Palazzo Cappello Malipieri

Il Palazzo Cappello Malipieri, di stile bizantino, deve probabilmente la sua edificazione tra il X e XI sec. alla famiglia Soranzo. Attorno alla metà del ‘400, passò di proprietà ai Cappello, anch’essa famiglia di ricchi mercanti per poi diventare dei Malipiero attorno al 1590.

Giacomo Casanova,  intimo amico di Alvise II Malipiero, fu un assiduo frequentatore della casa fino a quando,  il Malipiero, lo sorprese in atteggiamenti inequivocabile con la sua amata Teresa.

All’estinzione del casato nel 1778, il palazzo cambiò di proprietà innumerevoli volte, per essere acquistato nel 1951 dai Barnabò che lo restaurarono completamente.