Palazzo Fontego dei Turchi

Il palazzo Fontego dei Turchi risale alla prima metà del XIII secolo e venne fatto erigere da Giacomo Palmieri, capostipite della nobile famiglia dei Pesaro. Nel corso degli anni fu alternativamente utilizzato dalla Serenissima quale sede di rappresentanza, luogo per feste private e dimora ideale per ospitare principi stranieri. Nel 1621 la Repubblica lo destinò ai mercanti turchi come sede commerciale fino al 1838. Nel 1860  venne ricostruito reimpiegando parte del materiale del precedente edificio del XIII secolo, al quale architettonicamente si ispirò.

A partire dal 1923 diventa la sede del Museo di Storia di Venezia.